Novità in eBook

Novità in eBook!
Clicca sull'immagine per aprire la lista

                                  

Trovati 3442 documenti.

La montagna non dimentica. Storia della conquista delle Alpi
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Aldebert, Mayeul - Aldebert, Aubin

La montagna non dimentica. Storia della conquista delle Alpi

Solferino, 19/04/2024

Abstract: Dalla salita al Mont Aiguille, il monte Inaccessibile, tramandata dagli storici, con una certa imprecisione, come il debutto dell'alpinismo (1492), alla prima solitaria invernale della Rolling Stones, sulla parete nord delle Grandes Jorasses (2022), passando per il Monte Bianco e il Cervino, la drammatica lotta sulla parete nord dell'Eiger, la tragedia del Frêney a cui sopravvissero Walter Bonatti e Pierre Mazeaud: la conquista delle Alpi è un formidabile romanzo d'avventura.La memoria, si sa, agisce in modo selettivo: ad alcuni dei suoi protagonisti ¬ giramondo, soldati, grandissimi alpinisti e scalatori ¬ ha regalato durevole fama, altri sono totalmente dimenticati. In ogni caso, tutti sono stati veri pionieri delle vette. Per loro batte il cuore di questo libro che, come la montagna, non dimentica. Sono loro personaggi e interpreti di una lunga, avvincente epopea, raccontata dai fratelli Aldebert con una passione pari alla profonda conoscenza di figure, paesaggi, episodi. Da una parete all'altra, di vetta in vetta, si susseguono le storie vere di grandi successi, tragici incidenti, scoperte incredibili e solitudini estreme. L'alpinismo in tutta la sua grandezza.

Il peso del sangue
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Bottone, Vladimiro

Il peso del sangue

Solferino, 19/04/2024

Abstract: Myriam è bella, colta, libera e in pericolo: una ragazza ebrea nella Torino del 1944, una città in guerra. La fine del conflitto è vicina, le bombe degli Alleati piovono sulle case, ma fascisti e nazisti difendono con i denti le ultime roccaforti, e le deportazioni continuano senza sosta. Myriam si ritrova braccata, dopo essere sfuggita per miracolo alla retata in cui è stata catturata tutta la sua famiglia. Sola al mondo, sa di essere circondata da delatori e approfittatori, e che i pochi soldi con cui è scappata non dureranno a lungo. Il commissario Troise, napoletano appena trasferito a Torino, è l'ultimo uomo che dovrebbe incontrare: si occupa di affari segreti per i servizi di sicurezza fascisti e vive in una casa "confiscata" a una famiglia ebrea. Invece queste due vite, che la Storia ha dichiarato nemiche, si intrecciano quando Troise, d'impulso, salva Myriam dalla polizia, e la conduce nel suo appartamento facendola passare per sua sorella. L'amore tra i due è inevitabile quanto impossibile. Ma quando Myriam viene in contatto con la Resistenza la situazione di entrambi, da pericolosa, diventa mortale.Queste pagine ci immergono nel cuore della guerra civile, tempi in cui le speranze si assottigliano, nessuno è al sicuro, e il colpo di grazia può arrivare all'improvviso, in un vicolo, o da un vicino di casa. Disegnano uno scenario vivido e attraversato dai lampi di emozioni potenti: il terrore, la passione, la sete di gloria, l'ansia di sopravvivere. Così una spy story senza respiro e una tormentata storia d'amore si dipanano come su un grande schermo, il più grande di tutti: la realtà.

L'isola di Mandela. Storia di una pace incompresa
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Farina, Michele

L'isola di Mandela. Storia di una pace incompresa

Solferino, 19/04/2024

Abstract: Robben Island in Sudafrica simboleggia "il trionfo dello spirito umano" sull'ingiustizia, una memoria tormentata e affascinante lunga almeno 500 anni. Già lebbrosario e punto di attracco per le baleniere, è qui che sessant'anni fa, nel 1964, fu recluso il prigioniero più famoso e invisibile del mondo. In una cella di sei metri quadrati, il futuro presidente Nelson Mandela affinò un piano di pacificazione e convivenza che sembrava irrealizzabile.A trent'anni dalle prime elezioni democratiche nella Nazione Arcobaleno (aprile 1994), Michele Farina ripercorre le storie e i sentieri di questo luogo straordinario, un paradiso naturale diventato l'Alcatraz del continente africano e poi patrimonio dell'umanità. La vita quotidiana del detenuto 466/64, le strategie di sopravvivenza, i compagni e gli aguzzini, le lettere e i tentativi di fuga, il rapporto appassionato e straziante con la moglie Winnie e con i figli, l'amicizia con i secondini bianchi che lui chiamava "la mia guardia d'onore".Il sogno è diventato realtà. Ma oggi, per molti sudafricani, si è trasformato in delusione, promessa non mantenuta. Povertà, corruzione, disuguaglianza: perché la rivoluzione nata sull'Isola delle foche è rimasta incompiuta? E perché, nel tentativo di risolvere i tanti conflitti contemporanei, abbiamo dimenticato lo stile Mandela nell'arte delicata del compromesso?

Il campeggio della luna piena. I fuoriposto
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Di Gialleonardo, Luca - Greco, Betti

Il campeggio della luna piena. I fuoriposto

Gallucci, 19/04/2024

Abstract: Per i Fuoriposto le avventure non si fermano neanche durante le vacanze estive. Le attività del giornalino scolastico sono sospese, ma i ragazzi hanno l'opportunità di partecipare a un campeggio nella natura. Se Laura e Paolo sono entusiasti di vivere in tenda per tre settimane, a Beba invece sembra un supplizio. Almeno finché non si presenta un nuovo mistero sul quale indagare. Ci sono davvero degli spiriti maligni nei boschi? Sono stati loro a mettere a soqquadro il campo e a trafugare degli oggetti dalle tende? Non resta che mettere insieme gli indizi e provare a scoprire la verità."La ragazza si sistemò i capelli con eleganza "Vostro onore, mi dichiaro innocente. Non sono io la colpevole" "E allora perché sei qui nel cuore della notte?" La ragazza sorrise "Per il tuo stesso motivo, no? Sono qui per indagare!""

Storia di Leda. La piccola staffetta partigiana
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Detti, Ermanno - Innocenti, Roberto

Storia di Leda. La piccola staffetta partigiana

Gallucci, 19/04/2024

Abstract: "Leda scendeva veloce in bicicletta e si sentiva felice. Era contenta del vento fresco del mattino sul viso e della forza che sentiva nelle gambe. Alla fine della discesa, dove la strada cominciava a diventare piana, Leda vide la pattuglia tedesca…"Maggio 1944. Leda è una bambina di dieci anni che fa la staffetta partigiana. Un giorno, in bicicletta, è intercettata dai tedeschi. Mentre sta per essere raggiunta, un vecchio stravagante e ubriacone, che si fa chiamare il Mago, la trae in salvo. Leda sospetta che si tratti di una spia e gli vorrebbe nascondere il messaggio cifrato in suo possesso, ma l'uomo scopre la lettera e…Una bambina coraggiosa, un'avventura incalzante durante l'occupazione nazista.

Declinazioni della voce e forme dell'io nella letteratura moderrna
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Dolfi, Anna

Declinazioni della voce e forme dell'io nella letteratura moderrna

VALLECCHI-FIRENZE, 19/04/2024

Abstract: Interrogandosi su identità e alterità, verità e menzogna, questo libro ci parla della rifrazione di volti e maschere che ha accompagnato nel tempo le modalità di rappresentazione dell'io che scrive.Da Leopardi a Baudelaire, da Proust a Philip Roth, da Pessoa a Tabucchi, da Bobi Bazlen a Kundera, da Barthes a Foucault, a essere convocati sono i testi della grande letteratura europea del Novecento, assieme a dichiarazioni di poetica e riflessioni teoriche sulla funzione autoriale. Centrale è il ruolo del romanzo moderno, con le sue inquietudini, nei capitoli dedicati ai percorsi della luce di Daniele Del Giudice e alla città morta, popolata di ombre, di Patrick Modiano.

Abracadabra. Fai accadere ciò che serve per dare spazio all'umano nei luoghi e nelle relazioni di lavoro
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Vitullo, Andrea

Abracadabra. Fai accadere ciò che serve per dare spazio all'umano nei luoghi e nelle relazioni di lavoro

IlSole24Ore Publishing and Digital, 18/04/2024

Abstract: C'è qualcosa di sacro e di saggio dentro ciascuna e ciascuno di noi. Riconoscere questa preziosa unicità ci aiuta a diventare più consapevoli di ciò che siamo e che possiamo realizzare nelle nostre vite. E nelle nostre professioni. Il mondo del lavoro non può più permettersi di fare a meno di questo potenziale e della sua forza rigenerativa: vecchi riti, vocaboli, modelli e paradigmi organizzativi impediscono alle persone di dare il meglio di sé. Con audacia, e un pizzico di magia, queste pagine mettono in fila saperi, pratiche, domande e strumenti per dare valore all'umano negli spazi e nei tempi del lavoro: utili a chi vuole lavorare su di sé, a chi ha bisogno di ingaggiare e far crescere il proprio team, a chi ha la responsabilità e il compito di tras-formare le organizzazioni in comunità inclusive e collaborative.'"Che cosa desideriamo far accaderenella nostra vita e nel nostro lavoro?"

Intelligenza artificiale in pratica. Diventare maestri nell'utilizzo dei modelli OperAI
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Alto, Valentina

Intelligenza artificiale in pratica. Diventare maestri nell'utilizzo dei modelli OperAI

Feltrinelli Editore, 18/04/2024

Abstract: L'Intelligenza Artificiale generativa ha trasformato le modalità di interazione con le macchine, consentendo ai computer di creare, prevedere e apprendere senza istruzioni esplicite.Questo manuale spiega il funzionamento della tecnologia per creare soluzioni personalizzate. Si parte con un'introduzione al mondo dell'AI generativa, mostrando come i modelli vengono addestrati per generare nuovi dati. Si passa poi a esplorare una serie di casi d'uso, organizzati per ambito d'applicazione, dal marketing alla ricerca e sviluppo, in cui ChatGPT consente di aumentare la produttività e migliorare la creatività.Vengono inoltre illustrate le modalità con cui le aziende sfruttano al meglio le API dei modelli OpenAI disponibili sull'infrastruttura Azure: sia quelli generativi come GPT3 e GPT4 sia quelli embedding come Ada. Per ogni scenario viene mostrata un'implementazione end-to-end in Python, con Streamlit come frontend e SDK LangChain per facilitare l'integrazione alle applicazioni aziendali.Una guida esaustiva e ricca di esempi, adatta a professionisti, studenti e appassionati che vogliono imparare a sfruttare le potenzialità rivoluzionarie dell'Intelligenza Artificiale generativa.

Invenzione e innovazione. Breve storia di successi e fallimenti
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Smil, Vaclav

Invenzione e innovazione. Breve storia di successi e fallimenti

Hoepli, 18/04/2024

Abstract: In 'Invenzione e innovazione', forse il libro più facile da approcciare, il prolifico autore – tra i più amati da Bill Gates – Vaclav Smil propone un viaggio nella storia dell'invenzione umana acuto e ben documentato. Insofferente al clamore che spesso accompagna le innovazioni, in questo libro Smil offre un lucido correttivo alle promesse eccessive create da qualsivoglia scoperta, dalle nuove cure per le malattie all'intelligenza artificiale. L'autore ci ricorda che, anche una volta conclusa la parabola invenzione-sviluppo-applicazione, non è detto che si riesca ad arrivare a qualcosa di concreto. O, peggio ancora, che anche dopo il successo di un'invenzione, il suo futuro potrebbe essere contrassegnato da prestazioni insoddisfacenti, delusioni, ritiro dal mercato o danni collaterali.Attingendo alle sue vaste conoscenze in campo storico e scientifico, Smil spiega la differenza tra invenzione e innovazione, per poi esaminare non solo le invenzioni che non si sono imposte come avrebbero dovuto (per esempio, il dirigibile, la fissione nucleare e il volo supersonico), ma anche quelle che si sono rivelate disastrose (la benzina al piombo, il DDT e i clorofluorocarburi). Per concludere, l'autore offre una sua lista di desiderata, un elenco delle invenzioni di cui più abbiamo bisogno per far fronte alle sfide sconvolgenti del ventunesimo secolo.Ricco di esempi affascinanti analizzati con un approccio pragmatico, questo libro presenta un quadro che fa riflettere sulla follia che spesso va insieme con l'ingegnosità umana, e su come sia possibile, e doveroso, allineare le nostre aspettative alla realtà.

Mondi senza fine. Esopianeti e il futuro dell'umanità
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Impey, Chris

Mondi senza fine. Esopianeti e il futuro dell'umanità

Feltrinelli Editore, 17/04/2024

Abstract: Il pianeta Terra, in un futuro non troppo lontano, potrebbe non essere più il migliore dei mondi possibili. Le ragioni sono tristemente note: l'emergenza climatica, le minacce biologiche e l'esaurimento delle risorse primarie. Tuttavia, nello stesso tempo, l'ingegno umano ha spinto lo sguardo su mondi abitabili ben oltre i sogni più sfrenati di avamposti su Marte.Mondi senza fine è una visita guidata a questa emozionante frontiera dell'astronomia: la ricerca di pianeti fuori dal nostro Sistema Solare e in grado di ospitare la vita.Con lo stile divulgativo che lo ha reso uno dei principali interpreti dell'astronomia e della scienza spaziale, Chris Impey ci accompagna attraverso un campo affascinante, ripercorrendo i vertiginosi progressi che stanno portando sempre più vicini alla scoperta della vita oltre la Terra e alla prospettiva che l'uomo possa vivere su un altro pianeta.Con una visione che abbraccia astronomia, scienza planetaria, geologia, chimica e biologia, questo libro risponde all'interrogativo, fornendo un resoconto all'avanguardia di ciò che sta alla base del progresso accelerato in atto, di quello che ci aspetta e di ciò che potrebbe significare per il futuro e la salvezza dell'umanità.

L'euro, i tassi, la Bce. La voliera di Francoforte tra falchi, colombe, pavoni e corvi
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Masciandaro, Donato

L'euro, i tassi, la Bce. La voliera di Francoforte tra falchi, colombe, pavoni e corvi

IlSole24Ore Publishing and Digital, 09/04/2024

Abstract: La Bce tra Scilla e Cariddi: individuare la rotta della normalizzazione monetaria tra il rischio di una inflazione resiliente e quello di una recessione latente, chiedendosi anche che ne sarà della "svolta verde" voluta dalla presidente Lagarde. Per capire dove sta andando la Bce, occorre guardare a una scelta strategica fatta nel 2022: passare dagli annunzi monetari all'ambiguità, con i due rischi che ne derivano. Primo: aumentare i costi reali di una politica disinflazionistica e le probabilità di recessione. Secondo: aumentare la pressione politica sulla condotta della politica monetaria, mettendo in discussione l'assetto istituzionale, indipendente, della Bce. L'ambiguità accentua i possibili effetti destabilizzanti della dialettica che nel consiglio della Bce può emergere tra i fautori di politiche più o meno restrittive (falchi contro colombe), ma può determinare anche l'emergere di comportamenti opportunistici (i pavoni) o sleali (i corvi) da parte di singoli banchieri centrali.

La biblioteca dei consigli
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Ferrieri, Luca

La biblioteca dei consigli

Editrice Bibliografica, 17/04/2024

Abstract: I servizi di consiglio di lettura sono un esempio dei modi in cui le biblioteche affrontano l'attuale fase di transizione attraverso la metamorfosi dei vecchi servizi e/o la nascita di nuovi. Questo saggio esamina il variegato territorio dei consigli di lettura partendo dalla loro esistenza nelle relazioni tra le persone, esaminando poi la loro storia dentro e fuori la biblioteca, per concentrarsi infine sulla dimensione di un possibile servizio da introdurre anche nelle librerie, tra e con i gruppi di lettura. Nel finale viene affrontato inoltre il tema delle innovazioni, delle potenzialità e delle incertezze legate agli sviluppi del digitale e delle forme di intelligenza artificiale, che sono sempre più presenti nella vita della biblioteca e nei processi di formazione ed erogazione dei consigli di lettura.

Capire il confine. Gorizia e Nova Gorica: lo sguardo di un'antropologa indaga la frontiera
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Selvelli, Giustina - Napolitano, Martina

Capire il confine. Gorizia e Nova Gorica: lo sguardo di un'antropologa indaga la frontiera

Bottega Errante Edizioni, 17/04/2024

Abstract: Un'antropologa sovrappone la sua biografia personale, intima e soggettiva, alla storia della frontiera, delle genti che la abitano, delle politiche che la fanno sparire e poi riemergere a seconda dei casi. Dalla cortina di ferro all'eliminazione delle dogane, dalla rete divisoria durante la pandemia di Covid-19 alla sospensione dei trattati di Schengen sulla libera circolazione di persone e merci, dalla rotta balcanica all'annuncio della Capitale europea della cultura 2025: un margine sempre in movimento, contraddittorio, instabile, vivo. Uno strumento dedicato a studiosi, curio­si, turisti e appassionati della frontiera orientale, e di tutte le frontiere in generale, corredato da capitoli di approfondimento, mappe, cronologie, per consentire di navigare dentro la complessità delle terre del Goriziano italiano e sloveno nella loro affascinante attualità. Un resoconto appassionante e documentato che getta luce su aspetti socioantropologici emblematici per comprendere che cosa significa abitare una terra di frontiera.

Logout
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Cuppini, Carlo

Logout

Marcos y Marcos, 17/04/2024

Abstract: A Sbafo, capitale della Malsazia, nessuno esce più di casa.Gite e sport sono solo virtuali, scuola e lavoro online: ogni desiderio viene subito esaudito da consegne robotizzate della TuttoPer.Luca ha dodici anni e vorrebbe recuperare il vecchio pallone da basket ereditato da nonno Taddeo.Il babbo dice sempre domani, ma questo domani non arriva mai.Arriva, invece, nascosto nell'imballo di una SuperSorpresa della TuttoPer, un messaggio in codice, scritto a mano.Qualcuno lo cerca, lo sta chiamando, ma per rispondere all'appello, Luca dovrà scollegarsi da tutto e uscire nel mondo. Quello vero.

Le 48 leggi del potere
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Greene, Robert

Le 48 leggi del potere

Baldini+Castoldi, 16/04/2024

Abstract: Un testo irrinunciabile per chi vuole scalare i vertici della società, che offre garanzie a tutti quelli che nella vita vogliono sfondare. Osare non è l'unico imperativo per accaparrarsi il potere: occorre rispettare un ferreo codice in virtù del quale è facile prevedere l'esito delle proprie mosse.Qualcuno è attratto dal potere ma, dopo averlo conquistato con grande abilità, lo perde per qualche errore imperdonabile. Altri, sulla strada del potere, si spingono oltre le proprie possibilità: vanno troppo avanti. Oppure, spesso, rimangono indietro e perdono perché osano troppo poco. E poi ci sono quelli che sanno cavalcare il potere e riescono a utilizzarlo senza sbagliare una mossa: ogni loro gesto, con istintiva intelligenza, è in armonia con le 48 leggi che lo governano. Scrittori e filosofi si sono interrogati lungamente sulle leggi che reggono il potere. Hanno cercato di far affiorare, dai successi e dalle sconfitte di chi ci ha preceduto, indicazioni che possano guidarci nel nostro quotidiano. Disincantato, apparentemente amorale e cinico ma assolutamente realistico e denso di indicazioni: un libro che nasce dall'analisi di trenta secoli di storia del potere, dal pensiero dei più profondi strateghi, dall'esperienza di guerrieri e leader carismatici, conquistatori di nazioni e manipolatori di folle.

You won't have any other teeth. A modern defense for your health
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Roncati, Marisa - Cappai, Giangi

You won't have any other teeth. A modern defense for your health

Baldini+Castoldi, 10/03/2024

Abstract: With the pandemic, many more people have learned to wash and disinfect their hands frequently. Studies and clinical experience have led Dr. Marisa Roncati to develop the RONCA protocol, which also includes cleansing of the eyes, nose, and mouth. The protocol is simple and effective, aimed at preventing virus and bacteria infections, especially in healthy individuals. It has no contraindications or side effects; instead, it helps improve oral hygiene control, with undisputed benefits for oral and overall health. Additionally, it is supported by a timeless, creative, and catchy piece: Ronca Beats, which will make it go viral. It's an easy and enjoyable read that dentists can recommend to patients so that through anecdotes, words of wisdom, and unique revelations, they can easily acquire oral hygiene norms and good practices to prevent diseases transmitted through respiratory droplets and saliva, and maintain strong and healthy teeth and gums. "You won't have any other teeth" explains to everyone, in clear words, that a healthy mouth impacts overall well-being.

L'amore, le Muse, la bellezza, l'incanto, il rito
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Saffo

L'amore, le Muse, la bellezza, l'incanto, il rito

MARSILIO, 16/04/2024

Abstract: Come non riconoscere lo spirito di Orfeo nell'incanto della parola-musica di Saffo, quando ci conduce alla contemplazione dell'attimo eterno in cui la luna piena trionfa sugli astri, inargentando il cielo, o quando ci fa partecipi del piccolo estasiato éranos, il banchetto nel verde del bosco accompagnato dal mormorio gentile di un ruscello silvestre? Di stirpe aristocratica, Saffo nacque a Ereso, vicino a Mitilene, nell'isola di Lesbo, e fiorì tra la fine del secolo VII e l'inizio del VI a. C. Fu erede – l'unica, a differenza per esempio di Diotima, iniziatrice di Socrate ai misteri di Eros, di cui ci siano giunte parole scritte – di quell'epoca della cultura e della spiritualità ellenica in cui la trasmissione dei culti, delle iniziazioni e degli insegnamenti era affidata prevalentemente a figure femminili.Saffo dagli occhi di viola fu direttrice e sacerdotessa di un tiaso consacrato ad Afrodite, alle Muse e alle Cariti, e maestra di giovani donne che venivano da lei per essere educate alla poesia, alla danza, alla musica, al rito, e preparate al ruolo futuro nella famiglia e nella società. Come nella paideía virile, anche nel tiaso femminile l'educazione e l'iniziazione potevano implicare rapporti omoerotici. Saffo cantava, o cantilenava, accompagnata dalla lira, parole in musica, musica in parole che calamitano l'ascoltatore-lettore in una trama armonica, come lo sfondo stesso della vita nella visione orfica. In questo bordone sonoro si incastona, evocato da esso e insieme evocandolo, lo stato di coscienza unitaria e insieme intensamente intrisa di amore per la vita e passione a cui Saffo ci convoca, tuttora, dal tempo senza tempo, con uno sguardo baciato dalle Muse e dalle Cariti, che valica i millenni e ci restituisce intatta, sorgiva, la sua esperienza, illuminata dalla pupilla lucente della Dea, che consacra ogni vissutezza.

Parlo dunque sono. Nuova ediz.
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Moro, Andrea

Parlo dunque sono. Nuova ediz.

Adelphi, 16/04/2024

Abstract: Consapevole di quanto sia ardua ogni ricerca che si proponga di sviscerare la natura del linguaggio, Andrea Moro ha allestito un personale "album di foto" di pensatori occidentali che ne hanno indagato le mille sfaccettature – da Platone e Aristotele a Noam Chomsky, passando per Dante, Cartesio e Ferdinand de Saussure –, nel tentativo di comprendere con il loro aiuto quali siano le sue "proprietà specifiche" e per quale ragione le frasi stiano soltanto in noi, "come i teoremi e le sinfonie". Non solo. Se il linguaggio è espressione della nostra struttura biologica, dovremo allora capovolgere il prologo giovanneo e affermare che "la carne si è fatta "logos"". E ogni riflessione su di esso ci svelerà in definitiva qualcosa di più su di noi, perché "noi siamo parte del dato".

2045
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Paolillo, Matteo

2045

Solferino, 16/04/2024

Abstract: Babylonia ha tutto, Zyon non ha niente. O è il contrario? Difficile dirlo, è il 2045 e la tecnologia trionfante ha reso le vite più facili ma anche inesorabilmente digitali, e l'apparenza è diventata più che mai sostanza. Entrambi i ragazzi conoscono bene l'AltroVerso, la realtà virtuale ormai più affollata di quella reale.Zyon, in quel mondo, ha perso una parte di sé e lo frequenta poco, anche perché gli ambienti migliori non sono accessibili a tutti. Babylonia ci passa gran parte del tempo cercando rifugio dalla sua quotidianità di ragazzo ricco e annoiato, e dalla relazione difficile con il padre imprenditore. Impossibile per lui sentirsi all'altezza di Elia Luce, il suo ricchissimo genitore, che si trova alla vigilia di un'altra svolta epocale: il MindScanner, destinato a regalare agli uomini l'immortalità. È in questo frangente che le vite di Zyon e Babylonia si incontrano e si intrecciano, assieme a quella dell'Amazzone, la sorella di Zyon. Al fianco dei suoi amici Ribelli, la ragazza si oppone con ogni sua forza all'idea di progresso di Mr Luce ed è determinata a far naufragare la sua ultima e aberrante impresa.Così, tre ragazzi si giocano il futuro, il loro e quello dell'umanità, in una corsa contro il tempo per fermare il MindScanner, tra rifugi segreti e assalti all'arma bianca. Ma forse il viaggio più importante non è quello che li porterà allo scontro finale, è quello che saranno costretti a fare dentro se stessi. Per capire cos'è la bellezza, accettare la verità dei propri sentimenti e delle proprie ambizioni, e alla fine decidere, anche se fa male, che cosa conta davvero.

Ovunque ma qui. Storie di chi scappa e di chi si ritrova
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Vedovatti, Valeria

Ovunque ma qui. Storie di chi scappa e di chi si ritrova

SEM, 16/04/2024

Abstract: Quando quello che abbiamo sempre desiderato luccicatra le nostre mani, che alibi ci resta per non essereal settimo cielo?Valeria Vedovatti nella vita sente di avere tutto: unacarriera da creator avviata, tante passioni, la possibilitàdi viaggiare e vivere esperienze uniche, una famigliae degli amici speciali che la sostengono. Le sue storieInstagram appaiono come un dipinto con sfumaturepastello. Ma solo lei sa che, sotto le pennellate di azzurro,si nasconde una crosta ingrigita di preoccupazioni, pauree quesiti a cui non trova risposta. Prima fra tuttec'è la regina delle domande: cos'è la felicità? Quandosi è davvero felici? Valeria si è convinta che manchiun tassello importante al puzzle della sua esistenza.Per scoprirlo parte per un viaggio imprevisto che metteràa dura prova la sua visione del mondo, capovolgeràmolte certezze e ne consoliderà altre. Un'avventurache la porterà fino alle sacre sponde del Gange,in una terra dove le domande contano più delle risposte.In India conoscerà un'umanità sorprendente, impareràa convivere con i suoi timori più insidiosi e accoglieràfinalmente un'altra voce, calda e comprensiva, prontaa suggerirle che forse la felicità non va cercata a ognicosto ma semplicemente ascoltata.La vita non è una gara a chi corre più veloce: va vissutapasso dopo passo, e la destinazione finale è giusto cherimanga un'incognita.È il bello del flusso della vita. È il bello del viaggio.